TELEFONO ROSA: E’ ALLARME PER LE STRADE

aass.JPG

E’ “allarme stupri per strada”: lo afferma la presidente di Telefono Rosa, Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, secondo la quale la sequela di episodi degli ultimi mesi non hanno precedenti. “Ciò che sta avvenendo dall’inizio dell’anno – precisa – mi preoccupa, c’é un allarme stupri per la strada ad opera di sconosciuti. Non so se è solo l’effetto di maggiori denunce ma, dal nostro osservatorio, non era mai stato rilevata una cosa simile. Ciò che mi chiedo però è: che fine ha fatto il piano sicurezza? Non funziona? Ma dove stanno le pattuglie, le colonnine col telefono annunciati?”. Fra l’altro, non tutti gli episodi accaduti sono giunti al clamore della cronaca. Sempre a Roma qualche mese fa – riferisce – è avvenuto un altro stupro per strada ai danni di una sedicenne, di cui non si è avuta notizia: “come associazione siamo stati chiamati ad intervenire dai servizi sociali. Ciò che è certo è che il fenomeno della violenza sessuale sta cambiando”. “E’ necessario – aggiunge la presidente dell’associazione – aprire gli occhi verso questa diversa realtà: anche se le violenze avvengono soprattutto fra le mura domestiche, stanno aumentando gli stupri per strada. E poi si sta abbassando l’età delle vittime”. Infine, un’indicazione dall’esperta: “sia la vittima sia la famiglia, dovrebbero poter disporre in caso di violenza sia dello psicologo e del medico ma anche di un avvocato specializzato in materia per mettere subito in atto gli interventi opportuni”. 

telefonorosa.jpg
logo%20telefono%20rosa.jpg
59190023_07df38301b-copia.jpg

 

TELEFONO ROSA: E’ ALLARME PER LE STRADEultima modifica: 2009-03-30T05:12:00+00:00da worldeditor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento